AGOSTO

LA MEMORIA COMUNE

opera leo xs.jpg Il trecentesimo anniversario della nascita di Leonardo Leo, nel 1994, fu solennemente celebrato nell...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Vincenzo Mele xs.jpg Il 2 agosto 1923 nasceva Vincenzo Mele, medaglia d'oro al valor civile.
Emigrato al nord p...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE img138.jpg
giugno/luglio 2018

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

Massimiliano Dentice di Frasso (1887-1916), il Conte Max


Il 30 maggio 1916, esattamente cento anni fa, nei cieli di Coltano di Pisa si consumava una tragedia aerea. Ne era vittima il conte Massimiliano Dentice di Frasso.
Massimiliano, figlio di Dentice, ottavo principe di Frasso, era nato a Venezia il 6 giugno 1887; fu abile cavaliere, tanto da aggiudicarsi numerosi e prestigiosi trofei, ma mostr˛ destrezza ed abilitÓ anche nella scherma e nel tiro a bersaglio. Conseguito il diploma liceale, intraprese la carriera militare: divenne Ufficiale del Reggimento di Cavalleria Piemonte Reale e il 12 maggo 1913 fu destinato al 21░ Reggimento Cavalleggeri di Padova.
Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale fu destinato al fronte ma,visto che non vi era posto nella cavalleria, chiese di essere aggregato al Corpo degli Aviatori e, in breve tempo, divenne abile pilota. Presto divent˛ anche istruttore di volo. E fu proprio nel corso di un volo di addestramento, quel mattino del 30 maggio 1916, che a soli 29 anni il Conte Max perse la vita.