GIUGNO

LA MEMORIA COMUNE

san vito.jpg Il 15 giugno ricorre la memoria liturgica di san Vito, patrono della nostra città. Il culto v...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

vito donato epifani.jpg Vito Donato Epifani, nato il 23 giugno 1848 nella nostra città, fu avviato sin da subito agli studi ...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE Arcobaleno febbraio marzo 2019 xs.jpg
febbraio/marzo 2019

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

30 - 1 - 2019
Alla guida in stato d'ebbrezza: deferito un 25enne
I carabinieri hanno anche provveduto al ritiro della patente

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno deferito in stato di libertà un 25enne del luogo per guida sotto l’influenza dell’alcol.
Il giovane è stato fermato alla guida della propria autovettura Alfa Romeo 147, sottoposto ad accertamenti sanitari dal personale del 118 è emersa la positività all’alcol con un tasso pari a 2,34 G/L. La patente è stata ritirata e la vettura è stata sequestrata ai fini della confisca.
La norma di riferimento per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza è l’art.186 del codice della strada che punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni, previste variano a seconda del tasso alcolemico riscontrato, vi sono infatti tre soglie: la prima per valori superiori a 0,5g/l e non superiori a 0,8g/l (grammi/litro) contempla una sanzione di natura amministrativa pecuniaria con la depenalizzazione dell’illecito e la sospensione della patente di guida da tre a sei mesi; la seconda con un tasso alcolemico superiore a 0,8g/l e non superiore a 1,5g/l integra una contravvenzione punita con le pene congiunte dell’ammenda e dell’arresto e la sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno; la terza con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l è punita con sanzioni congiunte dell’arresto e dell’ammenda comminate in misura maggiore rispetto alla seconda soglia e la sospensione della patente di guida da uno a due anni.
Alle sanzioni più afflittive previste dalla terza soglia si aggiunge la confisca obbligatoria del veicolo con il quale è stato commesso il reato– salvo che non appartenga a persona estranea al reato – . Il legislatore ha altresì previsto un aggravamento della pena, nel caso in cui il conducente in stato di ebbrezza provochi un sinistro stradale; ed ancora considerato l’allarme sociale connesso alle condotte che si verificano in orario notturno è stata prevista specifica aggravante che si applica nel caso in cui la guida in stato di ebbrezza venga commessa tra le 22.00 e le ore 07.00.

Share