OTTOBRE

LA MEMORIA COMUNE

facciata 8.JPG Nell’ottobre del 1595 venivano aperti per la prima volta i battenti della Chiesa Madre di San Vito, ...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

stanisci vitantonio.jpg Vitantonio Stanisci nacque a San Vito dei Normanni il 31 ottobre 1894. Pur non avendo mai imparato a...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE Arcobaleno agos.settembre 2019 cop-1.jpg
agosto/settembre 2019

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

18 - 2 - 2019
A colloquio con le autrici de "La stella di Andra e Tati"
Iniziativa del CCR, questa sera, in un affollato auditorium del Liceo "Leo"

C'è un cartone animato - il primo in Europa sul tema - che narra la storia di Andra e Tati Bucci, le due sorelline deportate nei campi di concentramento e c'è un libro, sempre sulla stessa commovente storia: è "La stella di Andra e Tati". A realizzare entrambi sono state Alessandra Viola (giornalista, scrittrice, produttrice e sceneggiatrice per la tv) e Rosalba Vitellaro (oltre a essere sceneggiatrice e scrittrice, è anche regista) che questa sera sono state le ospiti d'onore di una iniziativa voluta dal Consiglio Comunale dei Ragazzi di San Vito.
Nell'affollato auditorium "Giorgio Amico" del Liceo Scientifico "Leonardo Leo", Alessandra Viola e Rosalba Vitellaro hanno risposto alle domande che i ragazzi hanno loro rivolto sulla storia di Andra e Tati.
Andra e Tatiana Bucci, oggi ancora viventi, furono arrestate a Fiume il 28 marzo del 1944 e deportate ad Auschwitz-Birkenau. La loro storia è comune a quella di tanti, tantissimi bambini vittime della discriminazione razziale ed è molto significativo che a riflettere su queste storie siano i bambini e i ragazzi di oggi.
Il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha voluto questa iniziativa, in aggiunta a quelle già realizzate per celebrare sia la Giornata della Memoria che il Giorno del Ricordo, ed ha coinvolto nella stessa il 1° e il 2° Istituto Comprensivo, il Liceo Scientifico, Taberna Libraria di Latiano e la stessa Amministrazione Comunale che l'ha patrocinata.

Share