APRILE

LA MEMORIA COMUNE

stemma.jpg Il 14 aprile 1994 l'allora Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, risconosceva la Comune...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

boemondo.jpg Secondo una tradizione piuttosto attendibile fu Boemondo I d’Altavilla - detto anche il Normanno...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE Arcobaleno febbraio marzo 2019 xs.jpg
febbraio/marzo 2019

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

13 - 4 - 2019
"I passiuna tu Christù": concerto dell'Orchestra sinfonica di Lecce
Martedì 16 aprile nella Basilica di Santa Maria della Vittoria

Martedì prossimo, 16 aprile, alle ore 19.30, con ingresso libero, nella Basilica di Santa Maria della Vittoria si terrà il primo dei cinque concerti della rassegna "Festival di Pasqua e primavera" dell'Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento, un concerto diretto dal maestro napoletano Christian Deliso che vedrà la partecipazione del contralto Tina D’Alessandro.
Sarà dedicato al rito della Passione in una duplice veste musicale: quella rappresentata dal repertorio sacro tradizionale dello "Stabat Mater" di Antonio Vivaldi e quella della musica popolare contemporanea con "I passiuna tu Christù" di Luigi Morleo. A completare il repertorio la "Grande Pasqua russa" op. 36 di Korsakov, un'ouverture sinfonica per grande orchestra dedicata alla memoria di Borodin e Musorgskij (scomparsi prematuramente) e ispirata al repertorio tradizionale della musica russa, ai canti, le danze popolari e la musica religiosa.
Particolarmente attesa la prima esecuzione mondiale del "I passiuna tu Christù" per contralto, percussioni e orchestra, su un antico testo in lingua grika dedicato alla Passione di Gesù Cristo, che dà il titolo al concerto stesso. Ne è autore (e interprete alle percussioni) Luigi Morleo, nativo di Mesagne, docente di Strumenti a percussione presso il Conservatorio "Piccinni" di Bari.
Nell'organico dell'Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento vi è anche il violoncellista sanvitese maestro Luigi Punzi.
Il Festival di Pasqua e primavera è realizzato grazie al sostegno e al finanziamento della Regione Puglia e dell’Assessorato all’industria turistica e culturale, con le preziose collaborazioni del Teatro Pubblico Pugliese e di Apulia Film Commission.
Foto Claudio Longo

Share