FEBBRAIO

LA MEMORIA COMUNE

stemma delle parrocchie.jpg Il 28 febbraio 1916 l'Arcivescovo di Brindisi mons. Tommasio Valeri, considerato l'aumento demografi...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Madre Carparelli2.jpg Il 21 febbraio 1973 moriva madre Filomena Carparelli, che era nata il 16 luglio 1905. Il suo ...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

11 - 1 - 2020
Lite in famiglia: un arresto e una denuncia
I due protagonisti sono originari del Camerun

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni, coadiuvati dai militari della locale Stazione, hanno arrestato Taku Maureen Ngobalogo con l'accusa di tentato omicidio aggravato e hanno denunciato il marito 43enne per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I due sono originari del Camerum.
I militari sono intervenuti nel corso di una lite familiare e hanno accertato che l’uomo, dopo aver scoperto la relazione extraconiugale della moglie, l'aveva colpita con calci e pugni; l’arrestata, contestualmente, lo aveva attinto all’addome con un coltello da cucina avente una lama di 25 cm.
L’uomo è stato trasportato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce ove è stato sottoposto a intervento chirurgico per grave trauma toracico.
Il coltello è stato sequestrato.
Dopo le formalità di rito, l’arrestata è stato tradotta presso la Casa Circondariale di Lecce come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Share