OTTOBRE

LA MEMORIA COMUNE

facciata 8.JPG Nell’ottobre del 1595 venivano aperti per la prima volta i battenti della Chiesa Madre di San Vito, ...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Francesco Carbotti xs.jpg Il 18 ottobre 1911 nasceva Francesco Carbotti. Ad un passo dal conseguimento della laurea in Lettere...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

23 - 3 - 2020
LADRI IN AZIONE: FURTO IN BIBLIOTECA
Ignoti hanno preso di mira il distributore automatico di bibite e asportato due microfoni

Un vero e proprio raid notturno quello compiuto nottetempo nei locali dell’ex Convento dei Domenicani di via Mazzini, ove hanno sede la Biblioteca e l’Archivio Comunale.
A scoprirlo, questa mattina, il personale dell’Ufficio Pubblica Istruzione e Cultura (che ha anch'esso sede nell'antico convento).
Ignoti si sono introdotti nell’immobile, probabilmente alla ricerca di soldi e… merendine. Già, perché ad essere preso di mira è stato soprattutto il distributore di acqua, bibite, caffè e snack posto nel salone d’ingresso della Biblioteca, al primo piano della struttura.
Al piano terra, invece, in una delle stanze che affacciano sul Chiostro, la sala conferenze, i malfattori, dopo aver forzato la porta hanno completato l’opera portando via due radiomicrofoni dell’impianto audio. Forzate anche le porte di accesso all’Archivio Storico.
Poi sono scappati via, probabilmente dal retro della struttura. Nessun danno, per fortuna al patrimonio librario e archivistico custodito nell’antica struttura.
Sul posto sono giunti i carabinieri che hanno eseguito i rilievi del caso.
La Biblioteca, come tutte le altre d’Italia, in questo periodo è chiusa al pubblico. Lo è da due settimane e lo sarà – salvo ulteriori e pressoché certe proroghe – fino al 3 aprile. Anche per questo, i soldi e gli snack presenti nel distributore non erano molti.

Share