MAGGIO

LA MEMORIA COMUNE

fotina per maggio xs.jpg Ogni anno, la città di Cascia stabilisce un gemellaggio di pace e di fede con una città con c...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Max Dentice xs.jpg Il 30 maggio 1916, nei cieli di Coltano di Pisa si consumava una tragedia aerea. Ne era vittima il c...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

16 - 5 - 2020
AL LAVORO PER UNA NUOVA TRANCHE DI BUONI SPESA
Alle famiglie beneficiare verranno consegnate anche le mascherine

Uffici comunali e operatori volontari all’opera, in questi giorni, per dare attuazione all’atto di indirizzo deliberato dalla Giunta Comunale relativo a nuove misure di sostegno ai nuclei familiari che versano in condizioni di disagio a causa dell’emergenza sanitaria in corso.
Sono 373 le famiglie che hanno beneficiato dei buoni spesa alimentari, quelli disposti con gli avvisi emanati il 3 e il 17 aprile, e a tutte loro, ora, è stata disposta una nuova assegnazione, dello stesso importo erogato ad aprile.
Alle eventuali altre famiglie che non hanno potuto beneficiare dei buoni spesa ci penseranno le due associazioni di volontariato che hanno collaborato con i servizi comunali, vale a dire l’Unitalsi e l’Associazione Volontari di Protezione Civile. È stata assegnata a queste ultime una somma da utilizzare per l’acquisto e la distribuzione dei prodotti di prima necessità ai nuclei famigliari rimasti esclusi dall’erogazione dei buoni spesa.
In effetti – stando a quanto riferiscono i volontari – ci sono diversi nuclei che in questo periodo, non avendo i buoni spesa, hanno fatto ricorso alla spesa solidale, quella che ancora continua presso diversi esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa dal titolo “San Vito solidale” (negli esercizi commerciali aderenti sono disponibili delle ceste in cui depositare quello che si intende donare).
L’indirizzo dato dalla Giunta Municipale prevede che, contestualmente alla consegna dei buoni, vengano distribuite pure le mascherine, una per ogni componente il nucleo familiare.

Share