MAGGIO

LA MEMORIA COMUNE

monumento.jpg Il 24 maggio del 1915 l'Italia entrava in guerra, accanto alle potenza alleate, nel primo conflitto ...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

vito buonsanto.jpg Vito Buonsanto è stato un grande maestro di pedagogia. Classe 1762, dopo aver compiuto gli studi cla...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE Arcobaleno febbraio marzo 2019 xs.jpg
febbraio/marzo 2019

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

10 - 5 - 2019
"La salute della democrazia": se ne parla all'Unitre
Appuntamento domenica pomeriggio alle ore 17

Nuovo "incontro culturale aperto" presso l'Unitre cittadina: domenica prossima, 12 maggio, alle ore 17, il dott. Carlo Giacomo Leo, economista sanitario, ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso l’Istituto di Fisiologia Clinica di Lecce con il ruolo di Responsabile di Sede, parlerà de "La salute della democrazia". Si tratta di un tema di straordinaria attualità.
È lo stesso relatore ad anticiparne i contenuti: "Nell’immediato dopoguerra abbiamo vissuto con l’idea che la Democrazia potesse superare qualsiasi ostacolo. Oggi, a seguito anche della “liquefazione” dei partiti e delle mutate condizioni economiche, si assiste ad un quadro frammentato delle Istituzioni Democratiche che si presentano incapaci sia di “leggere” la complessità della situazione contingente e di condividere reazioni immediate e necessarie che di generare maggioranze di governo coese in un’unica visione di lungo termine. Si sono acuite le differenze e si è incrementata la platea degli “scontenti” generando, così, tensioni centrifughe da cui potrebbero nascere nuovi estremismi e, conseguentemente, rischi per la Nostra Democrazia".
Nel corso dell'incontro promosso dalla Università delle Tre Età di San Vito dei Normanni si cercherà quindi di analizzare il processo democratico evidenziandone limiti ed elementi di debolezza in modo da alimentare - come è negli auspici degli organizzatori - "un dibattito costruttivo che aiuti ad arginare il percorso di “deconsolidamento” della Democrazia".

Share