DICEMBRE

LA MEMORIA COMUNE

memoria dicembre.jpg Il 5 dicembre 2005 veniva suggellato il gemellaggio fra la nostra Città e quella francese di Louvier...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

don vincenzo meo.jpg Don Vincenzo Meo nacque nel 1911 in una modesta famiglia. Si sentì chiamato sin da giovane al sacerd...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

4 - 8 - 2021
SAN VITO RICORDA LEONARDO LEO
Domani breve cerimonia di omaggio davanti al monumento che lo raffigura

Il 5 agosto 1694 nasceva a San Vito dei Normanni – allora chiamata “degli Slavi” – Leonardo Leo, compositore, musicista e Maestro della Reale Cappella di Napoli. In questa data l’Amministrazione Comunale di San Vito intende omaggiare uno dei figli più illustri della città con una breve cerimonia ai piedi del monumento che lo raffigura, avviando una consuetudine che, nel tempo, possa colmare l’assenza di simboli e segni che ricordano il “cigno di San Vito” proprio nel giorno anniversario della sua nascita.
L’appuntamento - domani, 5 agosto - è in via San Domenico, a poche decine di metri da quella che si ritiene la sua casa e di fronte al Chiostro dei Domenicani, dove egli mosse i primi passi nell’arte musicale.
Interverranno per i saluti il Sindaco Silvana Errico e l’Assessore alla Cultura Alessandra Pennella; sarà poi deposta una composizione floreale ai piedi del monumento e sarà eseguito, a cura del M° Mariella Cavaliere e di Claudia Argentiero, la “Marcia per due violini”, opera tratta dal vastissimo repertorio di Leo.
Il grande musicista compose infatti oltre cinquecento opere, apprezzate dai maggiori nomi della musica classica (ancora Wagner e Verdi ricordano la bellezza del suo Miserere) e i cui manoscritti sono oggi conservati nelle biblioteche di tutto il mondo, dalla Russia all’America, passando ovviamente dalla locale Biblioteca Comunale “Giovanni XXIII”. È il caso dell’autografo di Dalla vita alla morte di Maria Maddalena, ritenuto a lungo perduto e ritrovato sul mercato antiquario francese alcuni anni fa. Solo il prezioso lavoro di studio, ricerca e costruzione di reti per la promozione della figura di Leo – portato avanti soprattutto dal Barocco Festival, la rassegna di musica barocca intitolata proprio a Leonardo Leo – ha consentito di riscoprire il manoscritto e di conoscere maggiormente la grandezza di questo illustre sanvitese. Anche per questo sarà presente alla cerimonia il Direttore Artistico del Festival, il M° Cosimo Prontera.
L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Città di San Vito dei Normanni.
Inoltre, in contemporanea con la cerimonia ai piedi del monumento, altra musica leana sarà trasmessa in filo-diffusione per il centro storico, nella piazza e per il corso che pure portano il suo nome.
Dunque, un momento semplice ma molto prezioso – fortemente voluto dalla Civica Amministrazione – per continuare a tener viva la memoria di uno dei figli più cari alla comunità sanvitese.

Share