FEBBRAIO

LA MEMORIA COMUNE

stemma delle parrocchie.jpg Il 28 febbraio 1916 l'Arcivescovo di Brindisi mons. Tommasio Valeri, considerato l'aumento demografi...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Madre Carparelli2.jpg Il 21 febbraio 1973 moriva madre Filomena Carparelli, che era nata il 16 luglio 1905. Il suo ...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

8 - 1 - 2020
Forza Italia: "Centro Raggio di Sole: l’amministrazione colpisce ancora"


L’inadeguatezza (l’incompetenza, il dilettantismo, l’incapacità, la superficialità, l’approssimazione e… tanto altro ancora) della nostra amministrazione ha mietuto altre VITTIME!
1) Dopo aver annullato il centro Raggio di Sole, un’istituzione ultra trentennale, fiore all’occhiello della nostra città…
2) dopo essere rimasta inerme di fronte alla mancata concessione dei buoni di conciliazione regionali ai ragazzi frequentanti il Centro…
3) dopo aver dimostrato di non saper attuare atti d’indirizzo politico-amministrativo se non illegittimi e inadeguati (delibere di giunta comunale)… scopriamo in queste ore l’ennesimo colpo di coda di questa amministrazione!
Sembra che gli operatori storici non SAREBBERO più impiegati presso il Centro “Raggio di Sole”, nonostante i proclami del sindaco che prometteva e garantiva la salvaguardia della forza-lavoro ovvero degli operatori stessi.
Corre l’obbligo dell’uso del condizionale “SAREBBERO” in quanto nutriamo forti dubbi sulla legittimità del “ licenziamento” dato che non ci sembra che ci siano le motivazioni e i presupposti validi alla base dell’esclusione dei suddetti. “A pensar male si fa peccato….ma spesso ci si azzecca”.
Forse si vuol sostituire il gruppo di operatori attuali per far diventare “personale storico” altri soggetti, in modo da utilizzare tale status a proprio beneficio in occasione di una futura gara (oramai resasi indispensabile)?
Al peggio non c’è mai fine! Ma, questa volta, oltre al disinteresse per i problemi della nostra comunità, l’amministrazione ha davvero oltrepassato ogni limite e misura: “TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE CI LASCIA LO ZAMPINO !”, questo detto ci sembra essere realmente appropriato.
Alessandra Pennella coord.cittadina F. I.
Vincenzo Calabretti coord. cittadino F.I.G.