FEBBRAIO

LA MEMORIA COMUNE

stemma delle parrocchie.jpg Il 28 febbraio 1916 l'Arcivescovo di Brindisi mons. Tommasio Valeri, considerato l'aumento demografi...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Madre Carparelli2.jpg Il 21 febbraio 1973 moriva madre Filomena Carparelli, che era nata il 16 luglio 1905. Il suo ...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

13 - 1 - 2020
Cavaliere (FDI): "La provincia di Brindisi boccia Emiliano"


"Il dato che è emerso dalle primarie del PD in provincia di Brindisi è una condanna senza attenuanti all’operato che in questi cinque anni ha visto Michele Emiliano nella triplice veste di Presidente della Regione, Assessore alla Sanità e Assessore all’Agricoltura" è quanto dichiara Cavaliere, Dirigente Nazionale di Fratelli d’Italia.
"Lo scellerato piano di riordino degli ospedali brindisini, la pessima gestione dei servizi socio-sanitari e il mancato riconoscimento dei diritti delle persone con disabilità, la scarsa considerazione nei piani di sviluppo delle infrastrutture della provincia, con i continui proclami di ridimensionamento dell’aeroporto di Brindisi a discapito di quello di Grottaglie, la superficialità con la quale è stata affrontata l’avanzata della xylella e la fallimentare politica del comparto agricolo con la restituzione all’Europa di ben 86 milioni di euro (quota FEASR) del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020, hanno determinato il risultato di queste primarie.
Gli elettori del PD, a dir la verità non tantissimi, con lui bocciano 5 anni di emarginazione per la provincia di Brindisi, e l’operato di alcuni sindaci che in questi giorni non hanno perso occasione per presenziare agli incontri del presidente Emiliano.
Tra questi, sicuramente degno di nota “l’entusiasmante” risultato ottenuto dal Sindaco di San Vito dei Normanni, Domenico Conte, storico sponsor del Presidente Emiliano, con i suoi 47 voti su 162 votanti. Così come il PD boccia in provincia Michele Emiliano, a San Vito boccia Domenico Conte non più maggioranza non solo nel paese, ma neanche tra i suoi stessi compagni di sventura".