DICEMBRE

LA MEMORIA COMUNE

dicembre memoria.jpg Come confermato dai dati contenuti in una pubblicazione dedicata allo scoutismo pugliese, risale al ...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

quero.jpg Padre Angelo Quero non era sanvitese ma ha legato in maniera indissolubile il suo nome a San ...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 5 2018 xs.jpg
ottobre/novembre 2018

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

Mons. Giovanni Battista Carrone (1641-1706), il primo Vescovo sanvitese


Il 29 marzo 1706 si spegneva a Striongoli, in Calabria,
mons. Giovanni Battista Carrone, il primo sacerdote sanvitese ad essere elevato alla dignitÓ di Vescovo. Era nato a San Vito dei Normanni (allora San Vito degli Schiavi) l'11 novembre 1641; era il primo di sette figli di una famiglia che abitava in via Profico, attuale via Gioberti. Il padre si chiamava Domenico, la madre Giulia De Nardello. Fu battezzato dallo zio, don Ferdinando Carrone. Si specializz˛ in Sacra Teologia, divenendo un apprezzato predicatore. Fu prima canonico della Cattedrale di Ostuni, poi parroco di San Giovanni de' Fiorentini a Roma.
Giovanni Battista Carrone fu uno dei primi vescovi ad essere nominato da papa Innocenzo XII e guid˛ la diocesi di Strongoli (nella foto, la cattedrale) che seppe amministrare con le sue riconosciute doti spirituali ed umane. Si spense - come si legge nelle cronache dell'epoca - nel rimpianto generale del clero e dei fedeli.