FEBBRAIO

LA MEMORIA COMUNE

banda.jpg Al 7 febbraio 1834 risale il primo documento con cui si manifesta l'intenzione di formare una ban...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

de leo.jpg Il 13 febbraio 1814 moriva a Brindisi mons. Annibale De Leo, il primo vescovo dalle origini s...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE cop 6 18.jpg
dicembre/gennaio 2018-2019

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

Giovanni Palma (1585-1626), un valente poeta


Il 14 luglio 1585 nasceva a San Vito dei Normanni Giovanni Palma. Segretario del marchese di Vasto e di Pescara e precettore del figlio, fu valente poeta.
Erudito in Belle Lettere e particolarmente nella poesia toscana, latina e greca, fu autore di diverse opere. Di una di esse, Rime (che fu data alle stampe a Napoli), esiste una copia presso la Biblioteca Comunale Giovanni XXIII di San Vito dei Normanni (l'immagine riproduce il frontespizio).
Palma scrisse anche alcuni saggi di natura marinaresca e pastorale ed un poema eroico sulla guerra di Otranto. Divenne cieco a causa del continuo studio e per scrivere direttamente alcune sue opere, come si usava in quei tempi.
Poeti furono anche alcuni suoi nipoti, Giacomo e Giuseppe.
Soggiornò a lungo sul Gargano e morì a San Giovanni Rotondo nel 1626.