APRILE

LA MEMORIA COMUNE

stemma.jpg Il 14 aprile 1994 l'allora Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, risconosceva la Comune...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

boemondo.jpg Secondo una tradizione piuttosto attendibile fu Boemondo I d’Altavilla - detto anche il Normanno...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE Arcobaleno febbraio marzo 2019 xs.jpg
febbraio/marzo 2019

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

Padre Angelo Quero (1936-2003), sacerdote antiracket


Padre Angelo Quero non era sanvitese ma ha legato in maniera indissolubile il suo nome a San Vito dei Normanni. Nato il 6 dicembre 1936 a Mottola, in provincia di Taranto, giunse in città nel 1982, in qualità di parroco di Santa Maria della Mercede. Vi rimase fino al 1° ottobre 1997. All'atto della partenza fu salutato pubblicamente dall'intero Consiglio Comunale che gli fece dono di una targa per gratitudine e riconoscenza per l'opera svolta. Padre Angelo, infatti, nei quindici anni di presenza in città si era messo in evidenza per la sua ricca perosnalità. Fu in quel periodo che i Mercedari acquistarono e ristrutturarono un casolare in contrada Campistrutto, per farne un centro polivalente aperto ai bisogni, soprattutto, dei giovani. Agli inizi degli anni Novanta seppe dare il suo importante e coraggioso sostegno alla nascente Associazione antiracket.
Morì a Cagliari il 27 luglio 2003, a 67 anni di età, 50 di professione religiosa e 43 di sacerdozio.