OTTOBRE

LA MEMORIA COMUNE

facciata 8.JPG Nell’ottobre del 1595 venivano aperti per la prima volta i battenti della Chiesa Madre di San Vito, ...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Francesco Carbotti xs.jpg Il 18 ottobre 1911 nasceva Francesco Carbotti. Ad un passo dal conseguimento della laurea in Lettere...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

2 - 4 - 2020
"NON MOLLIAMO ORA!"
L'invito delle Autorità che ieri hanno reso omaggio agli operatori sanitari

“Chiedo ai cittadini sanvitesi, che ne hanno già dato prova, ragionevolezza e buon senso. Queste doti, prima ancora del senso di rispetto per regole imposte, siano il nostro faro e i principi ispiratori dei nostri comportamenti. I nostri bambini hanno nelle proprie case tutti i comfort e nei loro cuori tutta la forza morale e la capacità di adattamento di cui hanno già dato ampia e insospettabile prova, per poter ‘resistere’ ancora”.
È ciò che dice il sindaco di San Vito dei Normanni, Domenico Conte, a valle della discussa circolare del Viminale (quella che “liberalizza” le passeggiate di un genitore con il proprio figlio, nei pressi della propria abitazione). Il primo cittadino ha pubblicato ieri, sulla propria pagina Facebook, questa dichiarazione. Un “post” cui hanno fatto seguito tantissimi interventi di cittadini, tutti dello stesso segno. Eccone qualcuno:
“Da genitore vi dico di rimanere in casa, altrimenti non ne usciremo mai”; “Mamme non uscite i bambini! Rimanete a casa! Perché piangere dopo? Giocate ballate colorate fate i compiti cantate reinventate giochi”; “Con sto freddo meglio a casa... evitate le passeggiate…”; “Pazientiamo ancora, ci stiamo comportando bene, perché rovinare tutto e cominciare tutto da capo?”.
Una chiara dimostrazione del senso di responsabilità dei cittadini, cui il sindaco dice: “Considerato che il picco è previsto tra pochi giorni e che finora nella nostra provincia, ma in tutta la Puglia, le misure di contenimento sembrano aver prodotto qualche positivo risultato, non molliamo ora!”.
E ieri mattina, il sindaco, unitamente ai carabinieri della locale Compagnia e al personale del Comando di Polizia Locale, ha reso omaggio, recandosi davanti alla sede della Fratellanza Popolare in via Brindisi, a tutti gli operatori sanitari della postazione 118 e della associazione di volontariato che stanno profondendo il massimo sforzo in questo difficile momento.

Share