OTTOBRE

LA MEMORIA COMUNE

I NOSTRI PADRI

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

12 - 6 - 2021
ENCOMI PER UFFICIALI E MILITARI DELLA NOSTRA COMPAGNIA CARABINIERI
Ieri, a Brindisi, nel corso di una cerimonia presso il Comando Provinciale

Ieri mattina, nella caserma “A. Lorusso”, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi, si è tenuta la cerimonia di “Giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana” di 20 Vice Brigadieri neo promossi e assegnati ai reparti dipendenti. La cerimonia si è svolta alla presenza del Comandante della Legione “Puglia”, Generale di Brigata Stefano Spagnol, del Comandante Provinciale, Colonnello Vittorio Carrara, e dei Comandanti delle Compagnie di Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana e San Vito dei Normanni.
Nel corso della cerimonia, il Comandante di Legione ha consegnato anche le ricompense a 15 militari particolarmente distintisi in attività di servizio. Tra queste, l'Encomio al Capitano Antonio Corvino, Comandante della Compagnia di San Vito dei Normanni, al Tenente Alberto Bruno, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, al Maresciallo Capo Alessandro Salicandro, al Brigadiere Mario Spina e all'Appuntato Scelto Angelo Suma, addetti al Nucleo Operativo e Radiomobile. Questa la motivazione: "Operante in territorio particolarmente sensibile sotto il profilo dell'ordine e della sicurezza pubblica, evidenziando spiccate qualità professionali, non comune intuito investigativo e alto senso del dovere, coordinava, partecipandovi personalmente, complessa attività investigativa che permetteva di disarticolare una pericolosa associazione per delinquere dedita alla consumazione di rapine ai danni di istituti di credito ed esercizi commerciali. L'operazione si concludeva con l'esecuzione di provvedimenti restrittivi a carico di 8 persone ed il sequestro di armi, munizioni e di autovetture di illecita provenienza".
Al Ten. Bruno è giunto un altro Encomio Semplice rilasciato dal Comando Unità Mobili e Specializzate Carabinieri "Palidoro". Questa la motivazione: “Addetto a Reparto Anticrimine del Raggruppamento Operativo Speciale, evidenziando elevato senso del dovere, qualificata professionalità e spiccato intuito investigativo, forniva significativo contributo a complessa e prolungata indagine, su un'organizzazione criminale camorristica, che si concludeva con la localizzazione e la cattura dell'esponente di vertice del sodalizio, inserito tra i ricercati di massima pericolosità in ambito nazionale, nonché con l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare a carico di 15 affiliati, indagati per associazione mafiosa, omicidio e tentato omicidio, detenzione e porto abusivo di armi da sparo".

Share