MAGGIO

LA MEMORIA COMUNE

fotina per maggio xs.jpg Ogni anno, la città di Cascia stabilisce un gemellaggio di pace e di fede con una città con c...(leggi tutto)

I NOSTRI PADRI

Max Dentice xs.jpg Il 30 maggio 1916, nei cieli di Coltano di Pisa si consumava una tragedia aerea. Ne era vittima il c...(leggi tutto)

LA TRADIZIONE LOCALE

L'ARCOBALENO RICORDA

IMPRONTE ED ISTANTI

Al mare

L'una dopo l'altra,
l'onde del mare
si prostrano ai miei piedi.
Ora so di non essere
un uomo da nulla.

Vito Giuseppe Mele
Il mio cuore in versi, Edizioni Libroitaliano, 2002...(leggi tutto)

L'ARCOBALENO SEGNALA

IL NOSTRO BIMESTRALE copertina 6 2019.jpg
dicembre/gennaio 2019-2020

L'ARCOBALENO PROMUOVE

L'ARCOBALENO CONSIGLIA

19 - 2 - 2022
RINNOVATO IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI
Martina Convertino eletta sindaca

Si sono svolte ieri mattina, in tutti i plessi delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città e nel pieno rispetto delle norme antiCovid, le operazioni di voto per l’elezione del nuovo sindaco e del nuovo Consiglio Comunale dei ragazzi di San Vito dei Normanni.
Alla carica di sindaco, con 180 voti di preferenza, è stata eletta Martina Convertino: ha da poco compiuto undici anni e frequenta la prima classe (I C) della scuola secondaria di primo grado “Don Vincenzo Meo” del 1° Istituto Comprensivo di San Vito dei Normanni.
Martina, che aveva scelto come motto per la sua campagna elettorale “Per rinascere… a San Vito”, vede per sé un futuro nel campo della cardiochirurgia ma, nel frattempo, intende impegnarsi per rappresentare al meglio tutte le ragazze e tutti i ragazzi della sua città. Del resto, la passione per l’impegno civico la coltiva da tempo: aveva appena 5 anni quando promise a sé e all’attuale sindaca della città, Silvana Errico, che ne avrebbe seguito le orme in politica. Detto fatto. E sarà proprio la Errico a consegnarle la fascia tricolore nella seduta di insediamento del rinnovato Consiglio Comunale dei Ragazzi (che si prevede nei primi giorni di marzo).
Martina, tifosa della Juventus, amante del calcio e con qualche esperienza sportiva alle spalle nel campo del rope skipping, segue un corso di pianoforte e in occasione delle cerimonie liturgiche nella sua parrocchia svolge il servizio di ministrante.
Nel suo programma elettorale si parla, tra le altre cose, di ambienti scolastici in grado di rispondere sempre più ai bisogni degli alunni, di parchi gioco (con una particolare proposta per quello che circonda “Casa Serena”), di giornate di lettura da svolgere in Biblioteca.
Come si diceva, Martina si è imposta con 180 voti di preferenza. Alle sue spalle si sono piazzati, nell’ordine: Antonello Simeone (I B della scuola secondaria di primo grado “Vito Buonsanto”) con 131 voti, Alessia Ancona (V B della scuola primaria “Madre Teresa di Calcutta”) con 93 voti, Pietro Punzi (V A della scuola primaria “Don Milani”) con 68 voti, Viola Panzuti (II B della scuola secondaria di primo grado “Meo”) con 57 voti, Lorenzo Sacco (II B della scuola “Buonsanto”) con 45 voti, Claudio Papini (I C della scuola “Meo”) con 41 voti.
Così come prescrive il Regolamento, tutti i candidati alla carica di sindaco non eletti entrano a far parte di diritto del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Completano l'assise i candidati consiglieri più votati, equamente ripartiti tra i due Istituti Comprensivi e tra i due ordini di scuola.

Share